Il paese di Greccio, città d'arte, si è trasformato in una galleria d'arte a cielo aperto. Nel suo centro storico ci si immerge in un dedalo di vicoletti capaci di incantarci all'ombra della medioevale torre campanaria. Un borgo raccolto ed umile e da ogni angolo sembra apparire il Poverello di Assisi che ripete a noi come ai grecciani del tempo: "il Signore vi dia pace". Un panorama incantevole appare e scompare tra gli spazi lasciati liberi dalle rustiche casette e rivelano le geometrie segnate dai campi coltivati della "Valle Santa" dominata dal monte Terminillo. Una sequenza di 26 affreschi di pittori internazionali, ci accompagnano nella passeggiata raccontandoci momenti di Francesco vissuti a Greccio. 

Il museo del presepe è sito nella antica chiesa di Santa Maria del XIII secolo e accoglie una ricca e valida collezione di presepi ed opere legate all natività. Una elegante e accurata cornice espositiva colpisce il visitatore incantato dalla maestria e dalla spiritualità che trasmetono le opere.

Il percorso che unisce il centro storico con il Museo del Presepe, prima e poi fino al santario francescano è arrcchito da teche in legno con murales che raccontano il "Cantico  delle Creature" di San Francesco.

Presso il museo del presepe si trova il "parco dei madonnari" con  30 piazzole capaci di accogliere gli "artisti del gessetto.

Durante tutto il periodo dei mercatini natalizi nel borgo di Greccio saranno allestite mostre ed estemporanee di pittura e arte presepiale. Le vie del centro storico faranno da cornice alle piccole casine in legno contenenti presepi artistici.